Salite del Canton Ticino - Golino

GOLINO da Ascona

 

Dati generali

Difficoltà: facile
Lunghezza: 10.3 km 
Pendenza media: 3.3% 
Pendenza massima: 11% 
Dislivello: 311 m 
AR da Verbania: 92 km 
Rapporto consigliato: 34/22



 

 

 

Punto di convalida

GOLINO
Grotto “Brunoni” da Regis
Indirizzo: Via Cantonale 
Telefono: 0041 917961120
Chiuso Giovedì •

Orario: 10,00-20,00

 

 Golino

 

 

Altimetria

alt 110 golino da ascona 

 

Breve presentazione

Quella che segue è la descrizione dell'intero percorso visto come circuito ideale per gustarsi le bellezze di quest'angolo del Canton Ticino. Dopo di che, per i salitomani quello che conta sono le salite da affrontare; da qui la proposta delle due altimetrie.

 

La più facile

Delle due proposte, questa è quella indubbiamente più facile: da Losone si inizia a salire agevolati da una serie di tornanti, a cui seguono brevi tratti intorno al 9-10% con relativi tratti pianeggianti, sino allo strappo conclusivo (o quasi) ai piedi della chiesa di Arcegno. Da qui in poi il percorso è lo stesso di quello definito “più difficile” (vedi sotto).

 

 

La mappa



 

 

GOLINO da Brissago via Ronco Sopra Ascona - Arcegno

 

Dati generali

Difficoltà: impegnativa 
Lunghezza: 13.3 km 
Pendenza media: 3.5% 
Pendenza massima: 14% 
Dislivello: 470 m 
AR da Verbania: 98 km 
Rapporto consigliato: 34/26



Punto di convalida

GOLINO
Grotto “Brunoni”
Indirizzo: Via Cantonale 
Telefono: 0041 917961120
Chiuso Lunedì

Orario: 10,00-20,00

 

 

 

 

Altimetria

alt 110 golino da brissago

 

La più difficile

Uno splendido itinerario a circuito di bassa quota della lunghezza di 35 km! Dopo aver oltrepassato il borgo di Brissago sulle rive del Lago Maggiore, si sale in Via Collinetta all’altezza della frazione asconese di Moscia, per svoltare sulla Strada Collina in direzione del Monte Verità, luogo energetico e punto panoramico sul lago e sulle montagne, reso celebre dalla colonia alternativa e vegetariana di inizio ‘900. Lungo un tratto pianeggiante, si raggiunge poi il suggestivo nucleo di Ronco s/Ascona, il quale gode di un magnifico punto di vista sulle Isole di Brissago e il quale si situa alle porte della regione del Candidato Parco Nazionale del Locarnese.

Da qui, si imboccano Via Livurcio e Via Ronco verso la collina del villaggio d’origine medioevale di Arcegno con le sue viuzze lastricate e i suoi edifici seicenteschi, punto più alto del percorso (387 m). In seguito, si costeggia la Riserva forestale del Parco di Maia, caratterizzata da un fitto bosco di latifoglie miste con castagno che offre un po’ d’ombra lungo il tragitto, in Via Enrico Pestalozzi. La Riserva è pure habitat di una ricca fauna: anfibi, libellule, rettili e uccelli. Poi, si scende per quella che è soprannominata Strada dei Polacchi e all’altezza della strada cantonale, verso sinistra e verso la frazione di Golino, s’incontra il punto di convalida del percorso: l’accogliente e tipico Grotto Brunoni da Regis, immerso nel verde, che offre un’ottima cucina nostrana e casalinga.

Pedalando poi sui propri passi lungo la trafficata Via Arbigo, si arriva al borgo di Losone, da dove si continua in Via Lusciago, Via Municipio e Via S. Materno per le campagne coltivate di Ascona. Dal Porto e il Golf Club patriziale e dal magnifico lungolago Motta si esce infine dal centro per riprendere Strada Collinetta verso il confine italo-svizzero. 

( A cura dell'Istituendo Parco Nazionale del Locarnese)

 

 

 

 

La mappa



GPS Scarica tracciato GPS PDF Scarica scheda PDF

I nostri sponsor

Copyright © 2017 | .::. Le salite del VCO .::. Tutti i diritti riservati
Credits: Editmedia srl editoria e comunicazione - Via De Angeli 73, 28887 Omegna (VB), tel. 0323 887111, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Proprietà: Ver-Bike - Le Salite del VCO - C.so Europa 64/F, 28922 Verbania (VB) - P.IVA 01810030039