Extreme - Alpe Loccia

Dati generali

Difficoltà: estremamente impegnativa 
Lunghezza: 6.3 km 
Pendenza media: 10% 
Pendenza massima: 20% 
Dislivello: 632 m 
AR da Omegna (piazza XXIV Aprile): 24 km 
Rapporto consigliato: 34/28

 

 

alpe-loccia 

 

Altimetria

 

GPS Scarica tracciato GPS PDF Scarica scheda PDF

 

Breve presentazione

La salita prende avvio in località Prelo di fronte all’unico esercizio di ristorazione che s’incontra poco prima di Strona. Le indicazioni sulla dx riportano Chesio e Loreglia. Il primo tratto di 500 m si sviluppa lungo una serie di tornantini fra le poche case della piccola frazione di Loreglia. Costeggiando il torrente Bagnone si arriva in località Mulini, ovvero al bivio fra Chesio e Loreglia. Si gira a sx, attraversando il ponte, per attaccare un tratto, decisamente tosto con punte intorno al 12% che porta con un paio di tornanti all’entrata di Chesio. Si attraversa tutto il paese in piano sino all’inizio di una leggera discesa: è la strada che collega a Luzzogno. Poco dopo la chiesetta c’è il bivio con la strada consortile per l’Alpe Loccia: il cartello giallo indica 3,8 km alla meta. Un consiglio: mano ai cambi e inserire subito il rapporto più agile che si ha. Il primo pezzo, infatti, è decisamente ostico... tanto più se i lavori che portano al primo tornantino sono ancora in corso; in questo caso è meglio scendere e portare la bici sul tornante e cercare di rimettersi in sella. Ciclisti avvisati... I primi 2 km sono duri, ma è nulla confronto a quello che s’incontra verso il km 2,3; in questo caso l’unico modo per far passare un eventuale automezzo è quello di aggrapparsi alla ringhiera sulla sx e poi ripartire. Pensare di staccarsi dai pedali significa poi continuare a piedi. Resta ancora 1,5 km da fare e non è uno scherzo... bazzeccole comunque rispetto a quello che si è appena passato. La parte finale è dura, ma incantevole per quello che offre sul piano ambientale. L’ascesa non ha termine al primo pianoro fra i faggi, ma qualche centinaio di metri più avanti, al cospetto di una rinfrescante fontana. Avvertenza finale: le difficoltà vere, in questo caso, non s’incontrano in salita (dove al massimo si scende di sella e si prosegue a piedi), ma soprattutto in discesa.

 

 

La mappa

I nostri sponsor

Copyright © 2017 | .::. Le salite del VCO .::. Tutti i diritti riservati
Credits: Editmedia srl editoria e comunicazione - Via De Angeli 73, 28887 Omegna (VB), tel. 0323 887111, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Proprietà: Ver-Bike - Le Salite del VCO - C.so Europa 64/F, 28922 Verbania (VB) - P.IVA 01810030039