Extreme - Alpe Ompio

Dati generali

Difficoltà: estremamente impegnativa 
Lunghezza: 8.4 km 
Pendenza media: 7.9% 
Pendenza massima: 16% 
Dislivello: 665 m 
AR da Verbania Pallanza (piazzale Villa Taranto): 32 km 
Rapporto consigliato: 34/26

 

 

alpe-ompio 

 

Altimetria

alt 68-Alpe Ompio extreme vb

 

 GPS Scarica tracciato GPS PDF Scarica scheda PDF

 

 

Breve presentazione

La salita inizia al bivio per Santino-Rovegro sulla provinciale che collega Intra a San Bernardino Verbano. Il primo tratto di 800 m, che porta al centro di Santino, non presenta alcuna difficoltà. Davanti alla chiesa, sul lato opposto, vi sono le indicazioni per l’Alpe Ompio. Appena lasciate le ultime case si trova un primo durissimo tratto mozzafiato: in tutto non più di 300 m, dove la pendenza massima supera anche il 18%, ma non si ha neppure modo di vederlo sul ciclocomputer, tanto è improbo il rimanere in sella. La faticaccia termina poco prima di raggiungere il bivio per Bieno (che resta una valida alternativa). Da questo punto in poi si ha modo di recuperare lo sforzo iniziale; così per circa un km e mezzo, sino a raggiungere le case in località Salvoria. Quindi, a seguire, un altro km molto impegnativo (10%) sino all’Alpe di Cima Vella. Man mano che ci si innalza di quota il panorama diventa sempre più affascinante con tutta la piana di Fondotoce e il lago di Mergozzo ai propri piedi e il Mont’Orfano di fronte. La strada è abbastanza esposta e le condizioni dell’asfalto non sono sempre delle migliori. Si procede con pendenze lievi sino al km 5,5, dove inizia il durissimo tratto finale: la strada s’impenna improvvisamente, affrontando alcuni stretti tornantini, e s’inoltra nel fitto sottobosco di castagni. Occorre dosare attentamente le proprie forze per superare questo tratto insidioso, ma con adeguati rapporti (vivamente consigliato il 34/26) si supera anche quest’ultimo scoglio. Gli ultimi 500 m della salita sono decisamente abbordabili e la strada raggiunge il crinale della montagna, dal quale si gode una vista maestosa sulla selvaggia Val Grande, dominata dalle cime del Pedum e del Monte Zeda. Solitario si ammira anche il paesino di Cicogna, abbarbicato alle pendici della montagna. Le nostre fatiche finiscono di fronte alla fontana, dove si ha modo di recuperare un po’ dei molti liquidi persi lungo l’ascesa.

 

La mappa

I nostri sponsor

Copyright © 2017 | .::. Le salite del VCO .::. Tutti i diritti riservati
Credits: Editmedia srl editoria e comunicazione - Via De Angeli 73, 28887 Omegna (VB), tel. 0323 887111, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Proprietà: Ver-Bike - Le Salite del VCO - C.so Europa 64/F, 28922 Verbania (VB) - P.IVA 01810030039