Salite di Como - Valbrona

Dati generali

Difficoltà: media
Lunghezza: 5,2 Km
Pendenza media: 5,7%
Pendenza massima: 8%
Dislivello: 289 m
AR da Asso: 60 ca Km
Rapporto consigliato: 34/22

 

 

 

Punto convalida

Albergo Ristorante “Sala”

Telefono: 031 661023

Orario: 9.00/18.00

 

 

 

Altimetria

 

alt 119 onno valbrona


GPS Scarica tracciato GPS PDF Scarica scheda PDF

 

Il percorso

“Quel ramo del lago di Como” di manzoniana memoria ci porta a proporvi una delle più conosciute e frequentate (ciclisticamente parlando) salite lariane: la Onno-Valbrona. A Onno si arriva per due vie: o lungo la riva del lago (da Bellagio o da Lecco) oppure dalla base del noto poligono lombardo, ovvero passando da Valbrona, comune che fa parte del “Triangolo Lariano” (o “Penisola Lariana”), i cui vertici ideali sono: Como, Bellagio, Lecco. 

Nel nostro caso però il percorso è dal basso verso l’alto, quindi dalla riva del lago, da Onno (quota 210 m) a Osigo di Valbrona (a circa 500 m di altitudine).
Onno, fa parte del comune di Oliveto Lario (così decise il Duce nel 1927, dopo vari “apparentamenti e autonomie amministrative” nel corso della sua storia millenaria) e gode da sempre di una posizione strategica in riva al lago. Per noi rappresenta semplicemente (si fa per dire!) il punto di partenza di una salita bella sotto diversi punti di vista. In primis quello panoramico: un lungo balcone che si affaccia sul lago di Renzo e Lucia, offrendo degli scorci incantevoli. Più di una volta vi capiterà di bloccare la vostra ascesa per cercare di fissare nei pixel ciò che i vostri occhi ammirano stupefatti. Ovviamente così non fanno i prof che spesso capitano da queste parti per allenarsi in vista di salite ben più toste. Il fatto però che scelgano questa per allenarsi una ragione ci sarà... sì, quella di avere a disposizione poco più di 5 km, con una ascesa costante, pendenze medie del 5% e un picco massimo dell’8%: l’ideale per rodare al meglio muscoli e “garretti”. 

Per noi, cicloturisti sui generis, ovviamente è qualche cosa di più di un semplice allenamento, ma nulla di cui preoccuparsi... con la possibilità davvero di esaltare sia l’aspetto turistico sia quello atletico.
L’arrivo è a Osigo, una delle quattro frazioni che compongono il comune di Valbrona, che conta poco più di 2.600 abitanti. A dimostrazione di come sia diventato storica meta di tanti appassionati delle due ruote, nei pressi del centro sportivo è stata collocata la fontana del ciclista, diventata negli anni il simbolo di questa salita, “il luogo ideale – è capitato di leggere sul web – per riempire le borracce e poi ripartire”... ma non per noi, che abbiamo da vidimare un tesserino e da recuperare le energie con qualche cosa di più e di meglio. Per questo l’Albergo Ristorante Sala è il nostro approdo ideale fra lago e monti lariani, dove fermarci a riposare, mangiare ciò che lo chef propone e scambiare un po’ di pareri sulle caratteristiche dei nostri magnifici laghi prealpini e delle loro salite. Per la cronaca, il record della salita nelle gare amatoriali è intorno ai 12 minuti. Consiglio: non provateci nemmeno!

 

 

La mappa

 

 

 

I nostri sponsor

Copyright © 2017 | .::. Le salite del VCO .::. Tutti i diritti riservati
Credits: Editmedia srl editoria e comunicazione - Via De Angeli 73, 28887 Omegna (VB), tel. 0323 887111, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Proprietà: Ver-Bike - Le Salite del VCO - C.so Europa 64/F, 28922 Verbania (VB) - P.IVA 01810030039