Logo Salite del VCO

Ciclorubriche

Stiamo preparando la nuova edizione 2021.
Per addolcire l’attesa della nuovissima edizione de Le Salite del VCO, trovi in questa pagina molti articoli utili per prepararti al meglio, in compagnia dei nostri esperti…

La parola ai nostri esperti

Andrea si presenta

01/03/2021

Siamo giunti alla presentazione della quinta e ultima ciclorubrica de Le Salite del VCO, quella dedicata alla manutenzione della MTB. A occuparsene sarà Andrea Aleotti, meccanico di Ciclomania Barale, che saprà dispensarvi utili consigli per mantenere in perfette condizioni la vostra MTB.

Con Valter e Davide la bici da corsa non avrà più segreti!

24/02/2021

Da diversi anni la loro Ver-Bike è il punto di riferimento per molti ciclisti della zona del Verbano e non solo: Davide Lattuada e Valter Pedroni ci spiegheranno come mantenere la nostra bici da corsa sempre in perfetta efficienza e pronta ad affrontare al meglio Le Salite del VCO.
 Conosciamoli meglio!

Davide, la tua è una vita nel mondo del ciclismo: come è nata la tua passione e come sei diventato meccanico dei team professionisti?
Ho amato il ciclismo fin da piccolo! Questa grande passione mi è stata trasmessa da mio padre, che mi ha “messo in bici” ben presto. Poi con il tempo si è trasformata in lavoro: dal 1989 al 2010 sono stato il meccanico di alcuni dei team professionisti più importanti, come la Lampre, il Team Polti, l’ASICS, la Selle Italia e molte altre. Ho avuto la fortuna di preparare la bici di tantissimi campioni, come il mitico Diablo Claudio Chiappucci, oppure campioni del mondo come Maurizio Fondriest, Oscar Camenzind e Luc Leblanc, Ivan Basso vincitore di due Giri d’Italia, Giovanni Lombardi campione olimpico su pista, Andrea Tafi plurivincitore di classiche e tanti altri! Al seguito di questi grandi campioni ho partecipato a due Tour de France, due Giri d’Italia, due Parigi Roubaix, due Giri di Lombardia, due Milano Sanremo ecc.

Valter invece tu in bici hai corso (e vinto) tanto: a che età hai iniziato a gareggiare?
Ho iniziato a 10 anni, da piccolo mio papà mi portava a vedere la “6 giorni di Milano” e lì mi sono appassionato. Poi i miei genitori mi hanno comprato la prima bici da corsa e ho iniziato a pedalare. Da piccolo corri proprio solo per una gran passione, poi con il passare degli anni, quando cominci a vincere qualche corsa, inizi a pensare al professionismo, anche se per me non era facile perché sono del ’70, stesso anno di Pantani, Bartoli, Biasci, Fagnini, Casartelli, Casagrande, Guerini, Belli, e in tutte le corse gareggiavi sempre con qualcuno di loro. Insomma, vincere era tutt’altro che semplice, anche se a volte ci riuscivo: nelle categorie giovanili ho ottenuto ben 120 vittorie e sono particolarmente fiero di alcuni risultati come i miei 5 giorni in maglia rosa al Giro d’Italia Dilettanti, la maglia azzurra al Giro delle Regioni e la vittoria nella Freccia dei Vini, una delle classiche di categoria. Ho gareggiato in squadra anche con campioni come Eric Vanderaerden, Stefano Garzelli, Daniele Nardello e il nostro Marco Della Vedova.

Come è nata Ver-Bike?
Risponde ancora Valter: Finito di correre, dopo anni in cui rimani poco a casa, non me la sono sentita di continuare a fare il geometra, lavoro che avevo intrapreso nel frattempo: non mi ci vedevo seduto a una scrivania tutto il giorno, allora ho scelto un lavoro che mi permettesse di mantenere viva la mia passione. Ho iniziato a lavorare con Davide quando ancora aveva il negozio a Mergozzo, dopo un anno abbiamo deciso di unire le forze e aprire a Verbania la Ver-Bike, mettendo insieme l’esperienza di Davide come meccanico alla mia, ventennale, nel campo ciclistico.

Rispetto a 10/20 anni fa, quale è stata l’evoluzione più importante nelle bici da corsa?
Valter: Lo sviluppo più importante nella bicicletta da corsa è stato alla fine degli anni ’80, con l’introduzione dei comandi al manubrio, dei pedali a sgancio rapido, delle ruote ad alto profilo e lenticolari e infine con la creazione delle speciali bici da cronometro.
Negli ultimi 10/20 anni l’evoluzione maggiore nelle bici da corsa avviene con l’arrivo dei telai in carbonio che offrono prestazioni di altissimo livello, gli ultimi anni invece sono stati segnati dall’avvento dei freni a disco.
Durante i nostri video presenteremo alcune di queste novità e spiegheremo alcuni trucchetti per preparare al meglio la vostra specialissima e alcune piccole riparazioni “on the road”!

Valter e Davide si presentano

23/02/2021

La quarta ciclorubrica che vi presentiamo è tenuta da Valter Pedroni e Davide Lattuada, proprietari dell’officina meccanica per biciclette Ver Bike a Verbania. Saranno loro a darvi numerosi consigli su come risolvere i piccoli intoppi che possono capitare durante un’uscita in bicicletta e su come mantenere in ottime condizioni la vostra bici da corsa.

Un saluto da Elisa

20/02/2021

La fantastica Elisa Longo Borghini, pluricampionessa italiana, medaglia di bronzo alle Olimpiadi e ai Mondiali, argento agli Europei e testimonial nel 2011 de Le Salite del VCO, non si dimentica mai di noi e ci invia questo video-saluto di incoraggiamento per tutti coloro che si allenano e stanno aspettando trepidanti l'inizio della nuova edizione 2021. Elisa in questo momento si trova a Dénia, comunità autonoma Valenciana, in ritiro con la squadra Trek-Segafredo, prima delle Classiche del Nord, che daranno il via alla vera stagione del ciclismo professionistico. Ringraziamo Elisa e non possiamo che rivolgerle un grande “in bocca al lupo” per la nuova stagione, certi che ci regalerà le stesse grandi emozioni di sempre.

Marta Fovana: ci troviamo sui percorsi de Le Salite del VCO!

19/02/2021

Dice di sé: “Pratico sport da quando avevo 5 anni, il movimento è la mia passione e dal 2006 l’ho trasformato in una professione frequentando vari corsi: dapprima indoor cycling e successivamente walking, ginnastica a corpo libero e trampolino”. È Marta Fovana, mamma di Camillo, una laurea in filosofia e storia, insegnante di sostegno “con grande soddisfazione” e istruttrice presso il centro Eden Fitness a Crusinallo di Omegna. Con i suoi video potrete prepararvi al meglio per la stagione 2021!

Sei una Youtuber di successo: il tuo canale ha oltre 34.000 iscritti e le tue lezioni hanno sempre migliaia di visualizzazioni: quale è stato il percorso che ti ha portato ad avere tutta questa popolarità sul web?
Ho iniziato la mia attività nel 2006 e quasi subito ho iniziato a collaborare con importanti siti web, tra cui Piusanipiubelli.com e Deabyday.tv della De Agostini. Lavorando con loro mi sono accorta che moltissime persone si allenavano da casa per i più svariati motivi. Così ho pensato di condividere con loro le mie lezioni svolte in palestra in modo che non fossero più sole ma venissero letteralmente catapultate nella mia classe, e la cosa ha funzionato!

Nei tuoi interventi cosa proporrai agli amici de Le Salite del VCO?
Affiancherò alla proposta del lavoro indoor alcuni video dove spiegherò innanzitutto come si lavora sulla spinbike e qual è il mio metodo di preparazione; inoltre farò alcune considerazioni proprio sull’allenamento: come si fa a calcolare la frequenza cardiaca, come si imposta un piano di allenamento, quali sono le zone da mantenere e a che cosa servono, l’importanza del recupero; saranno insomma video piuttosto tecnici.

Secondo te su cosa deve essere basata la preparazione atletica di un ciclista in questa fase (fine inverno/inizio primavera)?
Chiaramente una preparazione specifica è essenziale, quindi i rulli e, appena si riesce, uscite in bici vere e proprie, sono indispensabili; di preferenza alternando l’allenamento indoor in settimana e compiendo nel weekend delle uscite più lunghe su strada o su sentieri. Poi sicuramente va affiancata un po’ di ginnastica per rendere più elastica la muscolatura e sopperire agli scompensi tipici del ciclista, dato che in bici si lavora molto con le gambe e poco con i muscoli della parte superiore del corpo. È inoltre molto importante, secondo me, aggiungere un po’ di stretching che è essenziale sia per allungare i muscoli sia per dare mobilità articolare. Infine è fondamentale, ma questo in ogni stagione, riposare! Le prestazioni infatti migliorano se l’allenamento è adeguato ed è compensato da un buon riposo; pertanto è importante programmare almeno uno o due giorni di riposo assoluto a settimana.

Ti vedremo fare qualche lezione in cima a una de Le Salite del VCO?
No! (ride, ndr) Però sicuramente proporrò ai ragazzi che mi seguono da tutta Italia degli incontri per percorrere tutti insieme alcune delle nostre meravigliose salite. “Faticare insieme” infatti è un po’ il mio motto: io non “insegno” ma “mi alleno” con i ragazzi che partecipano alle mie lezioni on line e sarebbe davvero bello “sudare tutti insieme” su una de Le Salite del VCO! Spero che questo evento sia un’occasione per far conoscere il nostro territorio e incontrare i ragazzi che mi seguono da casa: anche se sono distanti è come se li vedessi tutti i giorni, ma quando ci si riesce a incontrare di persona è sempre una festa!

Marta si presenta

18/02/2021

In abbinamento alla rubrica sull’allenamento outdoor, non potevamo farvene mancare nemmeno una sull’allenamento indoor, che vi aiuterà a migliorare la vostra forma fisica in attesa di cominciare a pedalare. Sarà Marta Fovana, istruttrice di spinning e personal trainer, a occuparsene attraverso video e curiosità sullo spinning.

Marco Tagliaferri, una vita per la MTB!

17/02/2021

46 anni, di Omegna (VB), chiropratico, personal trainer e collaboratore freelance di riviste nazionali del settore MTB: in estrema sintesi questa è la “carta d’identità” di Marco Tagliaferri, uno degli Esperti che ci accompagneranno nel percorso di avvicinamento all’edizione 2021 de Le Salite del VCO. Conosciamolo meglio!

Marco, come nasce la tua passione per la bici e per la MTB in particolare?
Nasce con me: ho iniziato ad andare in bici a 3 anni, poi non ho più smesso! A 17 anni, nel 1992, ho iniziato a gareggiare, con buoni risultati: sono arrivato a essere uno dei primi 5 Under 21, a livello nazionale, nel Downhill! La passione per la bici e l’agonismo non si è più affievolita; negli ultimi sette anni ho iniziato una collaborazione con diverse riviste di settore, in cui racconto i miei viaggi, effettuo test sulle biciclette e molto altro ancora.
Per me ogni giorno è buono per andare in bici!

Di te stesso dici che sei un MTB traveler: cosa intendi esattamente con questa definizione?
MTB traveler significa che per me la Mountain Bike è uno strumento di viaggio, qualcosa che mi aiuta a scoprire luoghi nuovi e sconosciuti! Al di là dell’aspetto agonistico, ancora ben presente, mi piace infatti individuare nuovi sentieri o percorsi, andare in alta montagna, fare del cicloalpinismo. Per “scoperta” intendo anche capire i miei limiti e quindi cercare di mettermi alla prova in diversi percorsi, discese soprattutto, che siano un po’ fuori dagli schemi.

Raccontaci brevemente in cosa consisteranno i tuoi interventi sul sito de Le Salite del VCO
Grazie al mio lavoro ho potuto allenare atleti professionisti della MTB e voglio mettere la mia esperienza a disposizione degli amatori. Farò una serie di tutorial dedicati proprio al training, focalizzandomi su consigli che possano aiutare l’appassionato non professionista a migliorare la propria condizione. Con l’arrivo della primavera, quando si scioglierà la neve, andrò poi ad analizzare tutti i percorsi MTB de Le Salite del VCO raccontandole con dei video in cui verranno spiegate le salite, il territorio e le curiosità che ruotano intorno al singolo percorso!

Se dovessi dire un aggettivo, un solo, per ciascuno dei percorsi per MTB proposti per il 2021 da Le Salite del VCO?
Al momento non posso dirlo: voglio prima rinfrescarmi la memoria andandole a provare!
Voglio aggiungere però che ho un bel ricordo de Le Salite del VCO perché l’iniziativa è stata lanciata quando ero ancora un agonista accanito e sono stato davvero molto felice quando ho scoperto del ritorno di questo evento. La mia felicità è aumentata quando ho scoperto della novità dell’inserimento di percorsi in MTB! Aver l’opportunità di collaborare a questa iniziativa, poter portare un po’ della mia esperienza è per me è bellissimo.
Dopo aver raccontato escursioni, viaggi di luoghi in giro per l’Italia, l’idea di raccontare il mio territorio mi piace molto e ne sono entusiasta: non vedo l’ora di fare tutte le salite e di potervele raccontare!

Marco si presenta

16/02/2021

La seconda rubrica che vi presentiamo è “Allenamento outdoor”, nata al fine di proporre dei piccoli allenamenti da eseguire all’aperto, a corpo libero o con semplici strumenti, per aiutarvi a migliorare la performance fisica. È il chiropratico e personal trainer Marco Tagliaferri a proporre alcuni video- allenamenti corredati da schede esplicative degli esercizi svolti.

Migliora la tua alimentazione con i consigli di Davide Carnì!

11/02/2021

Ancora molto giovane, ma con le idee già ben chiare: Davide Carnì, 25 anni, biologo nutrizionista di Pettenasco (NO), ha aperto uno studio a Omegna (VB) e lavora come preparatore atletico e personal trainer di atleti di diverse discipline. Ci racconterà in esclusiva alcuni piccoli segreti per la corretta alimentazione nel ciclismo!

Davide raccontaci quale è stato il percorso che ti ha portato a diventare biologo nutrizionista
Il mio percorso è lineare, ma allo stesso tempo articolato: ho sempre voluto offrire ai miei clienti il massimo della conoscenza e della professionalità quindi, dopo essermi creato una base con la laurea triennale, ho poi voluto approfondire le mie conoscenze. Inizialmente avevo una grande passione per l’attività in palestra e ho iniziato la mia carriera universitaria studiando Scienze Motorie a Pavia; nel frattempo, per acquisire esperienza, ho lavorato anche in alcune palestre. In seguito mi sono reso conto che l’alimentazione è un tassello fondamentale nella preparazione atletica e anche a livello di benessere generale. Ho così ottenuto la laurea magistrale in Scienze della Nutrizione Umana, completando poi il mio percorso universitario superando l’esame di stato per l’abilitazione alla professione di biologo. Ora, come avete già anticipato, esercito da libero professionista.

Come hai unito i tuoi studi e la passione per lo sport?
Sono sempre stato uno sportivo; ho praticato per anni canottaggio a livello agonistico con discreti risultati, soprattutto tenendo conto della mia struttura fisica, più minuta rispetto agli altri partecipanti alle gare.
Successivamente mi sono appassionato alla palestra e ho sempre cercato di studiare per massimizzare il rendimento a partire dalle attività anaerobiche (body building ecc.); in seguito mi sono avvicinato alla corsa e al ciclismo.

Raccontaci brevemente in cosa consisteranno i tuoi interventi sul sito de Le Salite del VCO
Saranno semplici ma funzionali suggerimenti riguardanti la nutrizione nel periallenamento, ovvero consigli sull’alimentazione e sull’integrazione nei periodi immediatamente precedenti e successivi l’allenamento, nonché durante l’allenamento stesso.
Sono momenti di fondamentale importanza perché le uscite in bici, che solitamente sono attività di lunga durata, richiedono un grosso consumo energetico: fornire al corpo il giusto quantitativo e la tipologia adeguata di nutrienti è fondamentale, può veramente stravolgere la resa in bicicletta!

Quanto può influire sulla prestazione sportiva, in percentuale, una corretta alimentazione?
Un’alimentazione corretta influisce veramente tanto, in alcuni soggetti può migliorare la prestazione anche del 40/50%!

Ti vedremo su qualche salita a pedalare insieme a noi?
Devo dire la verità: non mi sono mai avvicinato in maniera seria al ciclismo, principalmente per questioni di tempo, sia quando ero a Pavia sia ora, però non mi sono fatto mancare qualche giro classico come quello del lago (d’Orta)! Ultimamente mi sono appassionato al Downhill, anche se mi sta creando dei problemi alle mani; se questa situazione dovesse continuare, chissà che non decida di rimettermi in gioco con qualche giro in MTB nelle nostre meravigliose zone!

Davide si presenta

09/02/2021

Come promesso venerdì, oggi vi presentiamo la prima rubrica targata Le Salite del VCO: "Nutrizione e alimentazione". Tenuta dal nostro Biologo Nutrizionista Davide Carnì, ha lo scopo di darvi preziosissimi consigli e qualche tips per una corretta alimentazione che aiuti a sentirsi meglio prima, durante e dopo la vostra performance sportiva. Teniamo a ricordare che questi sono suggerimenti utili di carattere generico, validi per tutti, ma che per un corretto piano alimentare personale è necessario rivolgersi a lui privatamente.

Un grande 2021 con Le Salite del VCO!

05/02/2021

Continua la lunga storia d’amore per la bici e il territorio “tra laghi e monti” del Verbano Cusio Ossola, ma in una nuova veste: in questa news troverete tutte le novità che vi attendono per la stagione 2021. Inoltre, vi accompagneremo in questi mesi che precedono l'evento con una serie di rubriche periodiche, in collaborazione con alcuni professionisti del settore, su differenti temi riguardanti la bicicletta: allenamento outdoor e indoor, nutrizione e alimentazione, manutenzione bici da corsa e mountainbike. Un servizio che ci auguriamo possa essere d’aiuto per prepararvi ad affrontare la nuova stagione de Le Salite del VCO. Restate dunque connessi con i nostri canali per rimanere aggiornati su tutte le novità!

Ritornano, dopo una pausa di quattro anni, Le Salite del VCO!
Dal 1º giugno al 31 ottobre 2021 sarà possibile partecipare all’evento che prevede la scalata di undici ascese su strada distribuite nella cosiddetta “Provincia Azzurra”, nel Nord del Piemonte, oppure, grande novità del 2021, nove percorsi in MTB.
Le Salite potranno essere affrontate quando si vuole, da soli o in compagnia, senza limitazioni, solo per il piacere di mettersi alla prova e di godere degli straordinari paesaggi che fanno da sfondo a questi percorsi.
Il grande ritorno de Le Salite del VCO sarà anche caratterizzato dal lancio di una nuova APP che consentirà non solo di avere sempre sotto mano tutti i dati relativi alle salite, ma anche di registrare in tempo reale – tramite appositi checkpoint – la propria uscita e quindi di verificare i progressi fatti nella conquista di tutte queste mete!

Una lunga storia d’amore per la bici e il territorio

Le SALITE DEL VCO sono nate nel 2003 e raccolgono l’esperienza dei BREVETTI OSSOLANI e dei SIGILLI DEI TRE LAGHI; un’iniziativa che vanta quindi oltre vent’anni di esperienza, passione, conoscenza e dedizione alla promozione dell’uso della bicicletta sotto vari aspetti: sportivo, del benessere, della scoperta e della gratificazione personale. Da sottolineare anche l’attenzione alla solidarietà, con decine di iniziative e oltre 50.000,00 € donati all’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare, che anche nel 2021 sarà partner de Le Salite del VCO.
Il ritorno in grande stile de Le Salite del VCO non tradisce la sua storica mission: far scoprire le risorse naturali, culturali, storiche e gastronomiche della zona fra laghi e monti con il mezzo di trasporto e di benessere più ecologico che c’è: la bicicletta. Che sia muscolare o assistita non ha importanza, purché ci si muova sulle due ruote, senza inquinare, vivendo l’ambiente circostante secondo le proprie attitudini e possibilità fisico-atletiche.

 

Le Salite del VCO sono interattive e social
Sia per i percorsi su strada sia per quelli in MTB sono previsti i tradizionali punti di convalida, che attesteranno l’attività svolta. Un più funzionale QR-Code presso negozi, bar, circoli, ristoranti, alberghi e (novità!) rifugi alpini sostituirà il tradizionale timbro di convalida. In passato le iscrizioni e la consegna del gadget (maglia) venivano fatti presso sedi specifiche, oggi tutto avverrà online. Questo, grazie al supporto di un sito web completamente rinnovato e a un diverso utilizzo dei principali social network (Facebook, Instagram, Youtube), gestiti in un’ottica di servizio e di interattività, con operatori esperti pronti a fornire informazioni e indicazioni tempestive all’utente.

I percorsi 2021 de Le Salite del VCO
Road Bike

Percorsi mitici come il Mottarone; la Cascata del Toce, teatro dell’ultimo scatto di Marco Pantani; Monte Ologno, protagonista della tappa del Giro d’Italia 2015; salite magari poco conosciute, ma toste e spettacolari come Cicogna, Campello Monti e Madonna del Sasso, maestose come Macugnaga e Cheggio; davvero per tutti i gusti quelle proposte per la bici da corsa in questo 2021. Ecco l’elenco suddiviso per aree.
Verbano: Cicogna; Gurro; Monte Ologno, Mottarone da Arona
Cusio: Campello Monti; Madonna del Sasso; Mottarone da Omegna; Quarna Sopra
Ossola: Cheggio; Cascata del Toce – Riale; Macugnaga

MTB
La maggior parte dei percorsi sono in Ossola, ma le proposte di Cusio e Verbano sono altrettanto valide: una varietà di salite e di terreno incanteranno i biker che vorranno cimentarsi in questi percorsi raggiungendo alcune delle montagne più affascinanti di questo meraviglioso lembo di territorio. Eccole!
Verbano: Linea Cadorna del Verbano e dintorni, Pollino belvedere
Cusio: Mottarone; Alpe Sacchi
Ossola: Alpe Cortino; Alpe Parpinasca; Passo San Giacomo; Vannino
Oltre ai percorsi elencati saranno proposte anche uscite più facili da fare in famiglia; inoltre sono previsti alcuni eventi, ma per questi ultimi gli organizzatori attendo l’evolversi della pandemia COVID 19.

Iscriversi conviene!
L’iscrizione
a Le Salite del VCO dà diritto a ricevere la bellissima maglia ufficiale dell’iniziativa direttamente a domicilio; saranno messi a disposizione di ogni iscritto l’APP ufficiale con tutte le informazioni necessarie per effettuare i percorsi e, sul sito, alcuni contenuti esclusivi.
Inoltre gli iscritti potranno usufruire di pacchetti turistici ad hoc, di super sconti su prodotti tipici a marchio Le Salite del VCO presso i negozi convenzionati.
Tutte le informazioni sulle Salite e sulle modalità di iscrizione saranno disponibili sul sito www.salitedelvco.it.

 

 

Le Salite del VCO 2021 • Proprietà: Ver-Bike - Le Salite del VCO - C.so Europa 64/F, 28922 Verbania (VB) - P.IVA 01810030039 © 2021 Copyright
Cookies policy - Privacy